Il collasso è una realtà?

Come dicevo nel post precedente, una teoria interessante, come alternativa all’Interpretazione Standard della Fisica Quantistica, è quella che ipotizza che al collasso della funzione d’onda corrisponda un fenomeno fisico reale. Questa teoria è in realtà una famiglia di teorie, che possono differire ovviamente per la natura del fenomeno fisico ipotizzato.

Una di queste teorie, forse la prima cronologicamente parlando, è la teoria di Ghirardi-Rimini-Weber o GRW, per brevità. Questi signori hanno ipotizzato un meccanismo relativamente semplice: che ogni "tot" tempo, si verifichi spontaneamente il collasso della funzione d’onda di una particella (ad esempio, un elettrone). Spontaneamente significa che il collasso non avviene in coincidenza con un’operazione di misura, ma che la particella subisce questa transizione "da sola", un po’ come decade un atomo radioattivo, e che questo è un fenomeno fisico reale, nel senso che non è semplicemente un’interpretazione della FQ alternativa alla IS.

Naturalmente, perché questa teoria non sia in contrasto con i risultati degli esperimenti, bisogna che il tempo "tot" sia molto lungo, perché altrimenti ci saremmo già accorti di questo fenomeno. Però anche se questo tempo per una singola particella è molto lungo, la cosa interessante è che, se consideriamo un oggetto macroscopico (come il famoso "gatto di Schroendiger), il "collasso" della funzione d’onda complessiva avviene quando almeno una delle particelle che lo compongono subisce il "suo" collasso, quindi in un tempo brevissimo. Tanto per fare un esempio, Ghirardi in questa ottima sintesi della sua ipotesi dice che per una particella il tempo di "collasso" potrebbe essere di 100 milioni di anni, eppure un corpo macroscopico potrebbe collassare in un decimilionesimo di secondo.

La teoria GRW non è ancora stata sottoposta a un test sperimentale, in quanto è difficile progettarne uno, e ha lo svantaggio di essere una teoria "fenomenologica", ossia che ipotizza un fenomeno fisico senza spiegarlo, e senza poterne determinare i parametri (i "cento milioni di anni", per capirci) se non cercando di ricavarli dal comportamento sperimentale della materia. Tuttavia ha il grande vantaggio di essere una teoria deterministica compatibile con la FQ, e quindi di essere compatibile con il Realismo Scientifico, che abbiamo scelto come nostra posizione epistemologica. In un prossimo post vedremo un’altra teoria della stessa famiglia, che però ha alcuni importantissimi vantaggi sulla GRW.

Annunci

One thought on “Il collasso è una realtà?

  1. Pingback: Ma la Meccanica Quantistica è proprio inevitabile? | L'Incompetente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...