L’amichevole Spider-man

In qualche post, tempo addietro, avevo cercato di dimostrare che il declino delle vendite della collana che in USA pubblica le storie dell’Uomo Ragno (Amazing Spider-Man, ASM nel seguito) tende a un valore di equilibrio seguendo un’esponenziale decrescente che ho interpretato come dovuta a un incremento della volatilità (o, se vogliamo, dell’ “infedeltà”) degli acquirenti, causato a sua volta dal ricambio del parco-lettori provocato dalle infelicissime scelte editoriali della Marvel USA.

Fin qui, l’analisi era confermata dai dati di vendita fino a luglio 2008. Poi, per contrastare l’emorragia, gli editori hanno deciso di richiamare sulla collana un disegnatore di assoluto richiamo: John Romita Jr., dedicando una storia divisa in alcuni numeri (o, come si dice in gergo, un “arco”) a una vicenda battezzata New Ways to Die, con una trama di qualità e “villains” di sicura attrattiva. Insomma, non c’era da sbagliare: era un successo sicuro. E, infatti, il pubblico ha risposto.

A questo punto, poniamoci la domanda: questo tipo di contromisura è in grado di arrestare il declino di ASM?

Secondo l’analisi che avevamo fatto, il declino è dovuto alla perdita dei lettori storicamente fedeli, e alla loro sostituzione con lettori occasionali, la cui maggiore volatilità comporta un livello di vendite di equilibrio più basso, e un calo esponenziale il cui tasso è direttamente legato al grado di infedeltà che avevo chiamato λ.

Cosa succede quando si pubblica un numero (o una serie di numeri) di forte richiamo? Le vendite aumentano, ma grazie al contributo di lettori che ovviamente sono ancora più occasionali dei precedenti. In altre parole, è come se al parco lettori in calo secondo il tasso λ si sommasse un insieme di lettori dotato di un tasso di infedeltà μ > λ. La teoria a questo punto vorrebbe che, dopo l’incremento provocato da questo arco, le vendite calassero secondo un trend esponenziale “a due velocità”, con un calo più rapido per i nuovi lettori e uno più lento, uguale a quello precedente, per i lettori ante-New Ways to Die.

I dati di vendita confermano questa teoria? Direi di sì. Ecco come sono andate le vendite di ASM prima e dopo New Ways to Die, confrontate con il nostro modello teorico, basato su un’esponenziale semplice prima, e su un’esponenziale “a due velocità” dopo:
In base ai dati, mentre il “parco lettori” post Brand New Day (l’evento che ha segnato l’inizio di questa nuova era per ASM) continua a calare esponenzialmente con un tasso pari a λ(pari a circa 0,09), i lettori attirati da New Ways to Die abbandonano ASM ancora più velocemente, con un tasso di decrescita esponenziale pari a μ = 0,17. La curva che ne risulta (quella in rosso nella parte destra del grafico) è in buon accordo con i dati di vendita.

Cosa possiamo concludere? Direi che:

  • anche questi dati confermano che il calo di vendite di ASM è strutturale, e dovuto alla maggiore volatilità dei suoi lettori;
  • nonostante la qualità dell’arco narrativo, operazioni come New Ways to Die ottengono solo l’attenzione di lettori ancora più volatili, che lasciano la collana rapidamente;
  • una volta passato l’effetto transitorio di questi lettori, si torna esattamente all’andamento precedente, che tende allo stesso valore di equilibrio;
  • il punto di equilibrio delle vendite non è modificabile con questo tipo di interventi, e dipende solo da λ.

Mi sembra quindi interessante concludere che, se lo scopo della Marvel è risollevare stabilmente le vendite di ASM, è inutile investire in singoli archi narrativi, anche se ottimamente scritti e disegnati. L’unica soluzione è tentare di modificare λ, il che è possibile solo introducendo modifiche strutturali allo status quo del personaggio tali da recuperare la fedeltà dei lettori che una volta garantivano lo zoccolo duro delle vendite. Insomma, servirebbe un’operazione esattamente inversa a Brand New Day

3 pensieri su “L’amichevole Spider-man

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...