Per concludere con Il Giro di Vite

Per concludere, appunto, segnalo che dal romanzo è stato tratto (in particolare) uno splendido film del 1961: The Innocents, di Jack Clayton, che ovviamente ho recuperato e visto.

Come il titolo lascia intuire, le figure dei fanciulli e della governante (brillantemente interpretata da Deborah Kerr) sono ritratte come inquietanti ed ambigue, sebbene la vicenda sia raffigurata attenendosi piuttosto fedelmente al testo originale. L’effetto finale è di lasciare lo spettatore destabilizzato e incerto, anche se ovviamente nel film non è possibile rendere tutte le ambiguità del testo (in fondo, in un film una cosa o la si mostra o no).

Alla sceneggiatura ha collaborato anche il grande Truman Capote. Secondo me, si vede.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...